Buck parla di Big Tech: Siti di social media che vietano i presidenti "pericolosi"

RAPPRESENTANTE. KEN BUCK: Il problema è davvero nella zona, per esempio, delle ricerche sul desktop. Google ha finito 90% quota di mercato. E quando hai un 90% quota di mercato, puoi determinare quali informazioni ottengono le persone. E nel nostro sistema politico è molto pericoloso. È anche pericoloso bandire un presidente, ex presidente dalle ricerche sui siti di social media. E quindi penso che il vero pericolo per la nostra struttura politica derivi da questi monopoli e dal modo in cui controllano le informazioni di cui i consumatori hanno bisogno per fare scelte sagge...

Mi piacerebbe che la Camera approvasse questi sei disegni di legge antitrust, progetti di legge davvero importanti. Il conto della sede assicura che Big Tech non possa spostare tutti i casi nel distretto settentrionale della California e avere un vantaggio sul campo di casa, fatture che assicurano che queste aziende tecnologiche non possano discriminare i venditori di terze parti sulle loro piattaforme. Questi sono atti legislativi davvero importanti e presi nel loro insieme contribuiranno a creare questa competizione. Lo facciamo nei primi sei mesi, lavoriamo con il Senato, Penso entro la fine dell'anno, avremo un diverso insieme di leggi che non regoleranno, ma questo creerà effettivamente concorrenza sul mercato. E penso che sia davvero essenziale mentre guardiamo a dove vogliamo andare in questo paese andando avanti.

GUARDA L'INTERVISTA COMPLETA QUI SOTTO:

I commenti sono chiusi.