La California attiva il programma di "mortalità di massa" per l'aumento delle infezioni da Covid-19, acquista più sacche per cadaveri

Il giorno dopo che la California ha iniziato il lancio della vaccinazione contro il Covid-19, lo stato ha attivato il suo “fatalità di massa” programma, compreso l'acquisto di 5,000 sacchi per cadaveri.

Martedì in conferenza stampa, Gov. Gavin Newsom ha detto che il Attivazione del programma, che coordina l'attività di mutuo soccorso tra enti statali e locali in crisi, è in risposta diretta all'ondata di casi e decessi di Covid-19.
Sessanta unità di stoccaggio refrigerate, ciascuno più di 50 piedi lunghi, sarà utilizzato in tutto lo stato per il trabocco di emergenza di medici legali e obitori.
Newsom ha detto che il programma affronta quello che ha chiamato “realtà che fanno riflettere” nella battaglia dello Stato contro la pandemia.
    “Non voglio che la gente spaventi la gente, ma questa è una malattia mortale. E dobbiamo essere consapevoli di dove siamo in questo viaggio insieme, al vaccino. Non siamo al traguardo,” disse il governatore.
    Martedì i funzionari sanitari della California hanno annunciato il quinto giorno consecutivo dello stato di oltre 30,000 nuove infezioni da Covid-19. La media giornaliera dei nuovi decessi per Covid-19 in California era 163 a dicembre 14, quasi quattro volte il tasso di mortalità un mese prima.
    Il numero totale di vittime nello stato è 21,188 a partire da martedì. A livello nazionale, il bilancio delle vittime della pandemia è stato superato 300,000 lunedì, mentre i funzionari sanitari avvertono di nessun segno immediato di diminuzione.
    Ricoveri e ricoveri in unità di terapia intensiva in California sono ai massimi storici, come ordini casalinghi sono state emanate per vaste porzioni dello Stato la scorsa settimana.
    Le restrizioni sono attivate dal fatto che una particolare parte dello stato abbia meno di 15% Disponibilità di terapia intensiva; le regioni della California meridionale e della San Joaquin Valley sono a meno di 2% Disponibilità di terapia intensiva da martedì, e la San Joaquin Valley è scesa brevemente a zero durante il fine settimana prima di rimbalzare, secondo Newsom.
    Di 3,000 i pazienti sono attualmente in trattamento in terapia intensiva in tutto lo stato, intensificando la pressione sul sistema sanitario della California.
    Newsom ha sottolineato che questo non significa che gli ospedali locali fossero completamente senza spazio, ma invece il personale rimane la sfida più immediata.
    Ha firmato un ordine esecutivo che rinuncia temporaneamente ad alcuni rapporti infermiere-paziente e lo stato sta aggiungendo personale infermieristico attraverso agenzie contrattuali, la Guardia Nazionale della California, e California Health Corps.
      L'Agenzia federale per la gestione delle emergenze sta fornendo 80 paramedici e tecnici medici di emergenza, e lo stato ha richiesto 200 più operatori sanitari del Dipartimento della Difesa della Difesa.
      Lo stato sta estendendo le risorse per aiutare “questi operatori sanitari in prima linea, queste infermiere, in particolare, che stanno solo facendo un lavoro eroico ogni singolo giorno e chiedendo ancora un po 'di più durante queste prossime settimane molto impegnative,” Egli ha detto.

      I commenti sono chiusi.