L'epidemia di Coronavirus nella casa di cura di New York se ne va almeno 32 morto: rapporto

L'epidemia di Coronavirus nella casa di cura di New York se ne va almeno 32 morto: rapporto

UN coronavirus l'epidemia ha devastato una casa di cura nello stato di New York, rivendicando almeno 32 le vite dei residenti nella sua marcia mortale, per più rapporti.

L'epidemia di The Commons on St. Anthony in Auburn è iniziato il dicembre. 21, secondo CNYcentral.com. L'ultimo bilancio delle vittime segna un'impennata di 20 residenti aggiuntivi da gen. 5.

Un portavoce di Loretto-struttura di proprietà, un'organizzazione che serve gli anziani in tutta la regione, ha detto che ci sono 104 infezioni in corso, 46 recuperi e quasi 50 personale in quarantena, per l'uscita.

Il nuovo virus mortale ha almeno affermato 32 vive presso la casa di cura, per report. (iStock)

Il nuovo virus mortale ha almeno affermato 32 vive presso la casa di cura, per report. (iStock)

La struttura ha avviato Vaccinazioni COVID-19 il dic. 22 e raggiunto 263 residenti e oltre 100 membri dello staff. Le seconde dosi sono state somministrate martedì.

Secondo una dichiarazione di Loretto, l'edificio sta seguendo la cosiddetta precauzione antigoccia, che coinvolge equipaggiamento protettivo personale completo (DPI) con i residenti, e isolare i pazienti positivi.

MARYLAND CONFERMA LA VARIANTE CORONAVIRUS NEL REGNO UNITO 2 RESIDENTI

“I residenti vengono testati secondo un programma stabilito con il Dipartimento della Salute. E continuiamo a testare i dipendenti settimanalmente,” legge la dichiarazione, per notiziari localsyr.com.

Secondo lo stato dati, la casa di cura si trova nella contea con la più alta positività al COVID-19% nel centro di New York a 9.6%. Il portavoce di Loretto ha anche notato un alto livello di diffusione di virus nella comunità nella dichiarazione: “La contea di Cayuga e la regione dei Finger Lakes hanno il più alto tasso di diffusione della comunità nello Stato.”

La notizia arriva in mezzo a rapporto recente dai Centers for Disease Control and Prevention (Centro per la prevenzione e il controllo delle malattie), che ha suggerito che l'aumento della diffusione del virus nella comunità determina anche un aumento della circolazione del virus tra le strutture infermieristiche.

L'IMMUNITÀ ALLE MANDRE DI COVID-19 NON ACCADE 2021: CHI

Con questo, l'agenzia sanitaria federale ha sottolineato la necessità di monitorare la diffusione locale del virus e prevenire l'esposizione alle strutture, soprattutto tra il personale potenzialmente infettato dalla famiglia e da altri, e l'isolamento di residenti recentemente ammessi con stato COVID-19 sconosciuto.

Mentre alcune preoccupazioni sono emerse sui social media durante l'epidemia di virus, chiedendosi se i decessi nella casa di cura di New York possano essere attribuiti ai vaccini COVID-19, un portavoce lo ha detto a CNYcentral.com “come spiega il CDC, nessuno dei vaccini che sono stati approvati o sono in fase di sviluppo "contengono il virus vivo che causa il COVID-19".”

I vaccini contro il coronavirus recentemente approvati si sono rivelati sicuri ed efficaci negli studi clinici, e da un comitato consultivo indipendente degli Stati Uniti. Food and Drug Administration. In una recente telefonata con i giornalisti, ha detto il CDC casi di anafilassi, o reazioni allergiche pericolose per la vita, dai vaccini erano “estremamente raro.”

SCARICA L'APP FOX NEWS

I funzionari del CDC avevano ripetutamente sottolineato che i benefici noti e potenziali della vaccinazione COVID-19 superano il rischio di gravi conseguenze derivanti dalla malattia COVID-19.

“Questo non significa, tuttavia, che non potremmo vedere potenziali eventi di salute gravi in ​​futuro,” Dott. Nancy Messonnier, direttore del Centro nazionale per l'immunizzazione e le malattie respiratorie del CDC, detto durante la chiamata.

Fox News ha contattato Loretto per ulteriori commenti.

I commenti sono chiusi.