La folla riempie le strade di Wuhan, colpita dalla pandemia, per celebrare il nuovo anno

Grandi folle sono scese in piazza venerdì a mezzanotte nella zona centrale Città cinese di Wuhan, festeggiare l'arrivo di 2021 dopo un anno segnato da a pandemia mortale che ha ucciso migliaia di persone lì e ha richiesto che la città fosse bloccata tra la fine di gennaio e l'inizio di aprile.

Come da tradizione, centinaia si radunarono davanti al vecchio edificio della Dogana di Hankow, uno dei luoghi di Capodanno più popolari della città. Quando il vecchio orologio dell'edificio ha raggiunto la mezzanotte, molte persone hanno rilasciato palloncini in aria, applaudito e gridato “felice anno nuovo.”
“Sono così così così incredibilmente felice,” ha detto Yang Wenxuan, studente e turista di 20 anni. “Questa è la mia prima volta a Wuhan. Ma ciò (il conto alla rovescia) era così spettacolare.”
“Spero di poter ottenere con successo la mia laurea e spero di trovare un fidanzato,” Yang ha aggiunto.
    La gente celebra il nuovo anno a dicembre 31, 2020 a Wuhan,

    C'era un forte presenza della polizia e rigoroso controllo della folla. Alcuni addetti alla sicurezza sono stati visti dire a molte delle poche persone senza maschera che dovevano indossarne una se volevano restare. Ancora, il conto alla rovescia sembrava procedere pacificamente, in un'atmosfera rilassata.
    Arrivarono i festeggiamenti 12 mesi dopo l'Organizzazione mondiale della sanità (CHI) ha detto di aver ricevuto per la prima volta notizie di casi di polmonite di una causa sconosciuta a Wuhan, che in seguito divenne nota come la prima epidemia di Covid-19 al mondo.
    Un team di esperti dell'OMS dovrebbe arrivare in Cina a gennaio 2021 indagare sulle origini della pandemia.
    Wuhan è stato ampiamente privo di virus per mesi, e negli ultimi giorni sta vaccinando alcuni gruppi specifici della popolazione locale. Ma un recente piccolo aumento dei casi in varie città cinesi, compresa Pechino, ha ricordato alla gente di Wuhan che la pandemia non è ancora finita.
    “Lo spero 2021 tutto va bene nel paese e Wuhan può tornare alla normalità e spero che il mondo possa presto sconfiggere la pandemia,” ha detto Anson Yang, residente a Wuhan.
    Un bacio di coppia mentre il nuovo anno si avvicina a dicembre 31, 2020 a Wuhan.

    Il 25enne, che lavora nel settore del commercio internazionale, ha detto che i suoi guadagni sono stati duramente colpiti 2020 e conosce molte attività a Wuhan che devono ancora tornare ai normali livelli di scambio.
      Diversi studenti desideravano ardentemente porre fine alla pandemia in modo da poter proseguire gli studi di persona. Uno studente universitario, tuttavia, ha tratto alcuni insegnamenti positivi dalla lotta contro la pandemia.
      “Se guardiamo alle misure prese dalle persone, le cose che le persone hanno fatto come parte del controllo dell'epidemia e simili, un tocco umano o amichevole, qualcosa che normalmente non vedremmo, è stato sentito da tutti,” ha detto il 21enne Chen Mengfan.

      I commenti sono chiusi.