Il DOJ accusa un uomo che avrebbe spruzzato sostanze chimiche contro i poliziotti durante la rivolta del Campidoglio

Il Dipartimento di Giustizia ha accusato un uomo del Texas che è stato presumibilmente catturato in un video mentre attaccava una dozzina di agenti di polizia con uno spray chimico durante il Insurrezione del Campidoglio, secondo i documenti del tribunale.

I procuratori federali dicono Daniel Caldwell, 49, ha usato uno spray chimico contro una fila di ufficiali che impedivano ai rivoltosi di entrare nel Campidoglio. È successo in mezzo a una massiccia mischia con la polizia, che ha usato manganelli e spray al peperoncino per respingere la folla, secondo il filmato dell'incidente che è stato citato nei documenti del tribunale.
Ore dopo la rivolta, Caldwell ha parlato dell'incidente in un video che è stato pubblicato sul sito di social media di estrema destra Parler, secondo i pubblici ministeri. La clip è stata tra centinaia di video più tardi pubblicato da ProPublica.
“Ci hanno spruzzato con spray al peperoncino. Ha continuato a spruzzare. ero come, 'Tipo, fallo di nuovo e ti spruzzeremo indietro.’ E lo ha fatto. E ho spruzzato indietro, ottenuto come 15 di loro,” Caldwell ha detto nel video.
    È stato accusato di quattro crimini: aggressione agli ufficiali federali, ostacolare l'applicazione della legge, entrare consapevolmente in un edificio limitato, e condotta disordinata sul terreno del Campidoglio. Un avvocato non è elencato per Caldwell nel registro del tribunale pubblico, e non ha avuto la possibilità di presentare una dichiarazione.
    Un messaggio inviato sabato al profilo LinkedIn di Caldwell non ha ricevuto risposta.
      L'uso di spray chimici è stato al centro delle indagini sulla morte dell'agente di polizia del Campidoglio degli Stati Uniti Brian Sicknick. Lo ha riferito la CNN che i pubblici ministeri credono che sia stato aggredito con spray per orsi, che ha contribuito alla sua morte un giorno dopo. Non vi è alcun collegamento noto nei documenti del tribunale o altrove tra la morte di Sicknick e le accuse contro Caldwell.
      Gli spray chimici erano una delle tante armi usate dai rivoltosi durante il mese di gennaio 6 insurrezione. Secondo a Analisi CNN, altre armi confiscate o usate in o intorno al Campidoglio quel giorno includono armi da fuoco, una mazza da baseball in metallo, un estintore, una mazza di legno, una lancia, una pistola stordente, stampelle, un pennone, scudi della polizia rubati, una trave di legno, una mazza da hockey e coltelli.

      I commenti sono chiusi.