Ex-MLB first-round pick sentenced to life in prison over grisly 2015 triple murder

Ex-MLB first-round pick sentenced to life in prison over grisly 2015 triple murder

Brandon Martin, un ex Raggi di Tampa Bay scelta del draft al primo turno, was sentenced to life in prison without parole for the 2015 orribile omicidio del padre disabile, zio e un installatore di allarmi in California.

Martin could have been given the death penalty because of the nature of the murders. Ma TMZ Sports reported Thursday that the jury deliberated for 4 hours and decided to give him life in prison.

CLINT FRAZIER: GIRLFRIEND RESCUED ME FROM LIFE AS ‘SCRANTON BAD BOY’

Martin was found guilty of three counts of first-degree murder earlier this month.

I pubblici ministeri hanno detto che Martin ha picchiato i tre uomini, Michael Martin, 64, Rickey Anderson, 58, e Barry Swanson, 62, con una mazza da baseball di legno nera incisa con il nome dell'ex giocatore di baseball in settembre 2015 nella loro casa di famiglia a Corona, secondo KTTV.

Swanson, un installatore ADT, era a casa perché “la famiglia temeva Brandon Martin,"Ha detto in un comunicato stampa l'ufficio del procuratore distrettuale della contea di Riverside. Michael Martin era il padre di Brandon e Rickey Anderson era lo zio.

PETE ROSE ADMITS TO JIM GRAY THAT HE STILL BETS ON BASEBALL

Il cugino di Martin ha scoperto i corpi. Secondo la stazione, la polizia ha portato Martin in un ospedale per una valutazione psicologica ed è stato rilasciato il giorno delle uccisioni.

Secondo quanto riferito, Martin ha guidato la polizia in un inseguimento il giorno dopo gli omicidi, ma in seguito è stato arrestato.

CLICCA QUI PER MAGGIORE COPERTURA SPORTIVA SU FOXNEWS.COM

I Raggi hanno selezionato Martin nel primo round del 2011 Draft MLB dalla scuola superiore di Santiago a Corona. È stato con l'organizzazione dei Raggi fino al 2013 quando è stato rilasciato per "questioni personali".

Ha fatto carriera .211 con 18 fuoricampo e 74 RBI tra i livelli Rookie e Classe A..

lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati *

*