In un 5-4 dominante, La Corte Suprema si schiera con i gruppi religiosi in una disputa sulle restrizioni del Covid-19 a New York

In un 5-4 dominante, la Corte Suprema si è schierata con le organizzazioni religiose in una disputa sulle restrizioni del Covid-19 messe in atto dal governo di New York. Andrew Cuomo che ha limitato la partecipazione alle funzioni religiose.

Il caso è l'ultimo che contrappone gruppi religiosi a funzionari municipali e statali che cercano di fermare la diffusione del Covid-19 e mette in evidenza l'impatto della giustizia Amy Coney Barrett sulla Corte. Arriva mentre i casi relativi a Covid-19 stanno aumentando in tutto il paese.
Nella sentenza a tarda notte, Barrett si è schierato con i conservatori nella disputa, mentre il giudice capo John Roberts si è unito ai tre giudici liberali in dissenso. La sentenza sottolinea l'impatto di Barrett in panchina, riflettendo lo spostamento verso destra della Corte.
La scorsa primavera e l'estate, quando il giudice Ruth Bader Ginsburg era ancora vivo, la corte si è divisa 5-4 in casi simili, con Roberts e i liberali in maggioranza schierati contro i luoghi di culto. Barrett è stato confermato in ottobre a prendere il posto di Ginsburg.
    L'ordine controverso, rilasciato poco prima della mezzanotte della vigilia del Ringraziamento, presentava parecchie opinioni separate e un linguaggio controverso.

    lascia un commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati *

    *