La parata del Giorno del Ringraziamento di Macy ha appena presentato un riconoscimento della terra natia

La parata del Giorno del Ringraziamento di Macy quest'anno è stata un po 'diversa, ed esso non erano solo i protocolli Covid-19.

Il 2020 la parata prevedeva un riconoscimento della terra, tradizionale canto sonaglio e una benedizione in onore delle persone delle tribù dei nativi americani storicamente con sede nel nord-est.
“Hai visto l'esibizione della Benedizione linguistica di Wampanoag?” Macy's ha twittato subito dopo 10 a.m. E, con una foto dell'uomo che ha partecipato.
Il momento clou della parata è arrivato come indigeni in tutto il Nord America si muovono per reclamare le loro terre, una campagna che sta prendendo piede mentre gli Stati Uniti sono alle prese con le ingiustizie commesse contro le comunità emarginate.
    La tradizione ha caratterizzato giovedì ha riconosciuto il Territorio di Lenape di Manahatta — il luogo della parata nel quartiere Manhattan di New York — secondo a un comunicato stampa dalla direzione indigena, una società che consulta i protocolli culturali indigeni nel teatro e nel cinema e ha collaborato al segmento.
      In inglese, la benedizione si traduce in: “Creatore e antenati, ti onoriamo per tutte le cose. Onoriamo il popolo Lenape di Manahatta. Onoriamo tutte le nostre relazioni perché, molto tempo fa, eravamo qui. Adesso siamo qui e saremo sempre qui. E così è,” secondo il comunicato.
      La tribù dei Mashpee Wampanoag, noto anche come il popolo della prima luce, ha abitato l'attuale Massachusetts e Rhode Island orientale per più di 12,000 anni.

      lascia un commento

      L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati *

      *