L'uomo visto inseguire l'agente di polizia di Black Capitol nel video rischia di essere accusato

L'uomo visto inseguire un poliziotto del Campidoglio nero su per le scale durante L'insurrezione di mercoledì e la rivolta è Doug Jensen, secondo un'analisi comparativa della CNN della sua foto di prenotazione e dei post sui social media. Jensen è una delle persone adesso affrontare le cariche federali.

Su un account Twitter che porta il suo nome, Jensen si è identificato due volte in una delle immagini che circolavano online dopo la rivolta e l'insurrezione.
Il suo vicino a Des Moines, Iowa, confermato anche a KCCI affiliato alla CNN che l'uomo nelle foto era Jensen.
Jensen — vestito con una maglietta QAnon — si vede anche in una foto dell'Associated Press scattata dal fotoreporter Manuel Balce Ceneta — gesticolando verso un altro agente di polizia di Capitol Hill.
Nel video catturato da Igor Bobic dell'Huffington Post, Jensen — indossa la stessa maglietta QAnon — è visto inseguire l'ufficiale non identificato con una folla di rivoltosi che lo seguono. Una volta in cima a una rampa di scale, l'ufficiale guarda verso una porta alla sua sinistra che conduce all'aula del Senato e si allontana da essa e si dirige verso la telecamera, allontanando la folla dall'aula del Senato.
Jensen ha pubblicato su Twitter a novembre 12 che lui era “pronto per 4 più anni” e “farà tutto il necessario.”
Jensen, 41, è stato arrestato per il suo coinvolgimento in una folla violenta che irrompeva nel Campidoglio, secondo l'FBI e le autorità locali dell'Iowa. Le autorità locali non sono state chiamate ad assistere con l'arresto e i funzionari dell'FBI hanno presentato Jensen alla prigione della contea di Polk per l'elaborazione sabato.. È stato arrestato in prigione approssimativamente 1 a.m. Central Time.
Secondo l'FBI e l'ufficio dello sceriffo della contea di Polk, Jensen deve affrontare cinque accuse federali — di entrare illegalmente nel Campidoglio, interrompere gli affari del governo, ingresso violento, sfilando in un edificio del Campidoglio e bloccando le forze dell'ordine durante la rivolta.
La CNN ha anche contattato la prigione della contea di Polk per cercare di contattare un avvocato per Jensen, e rimandarono ai funzionari federali. Nessuna ulteriore informazione sul caso di Jensen era disponibile al momento della pubblicazione da parte del Dipartimento di Giustizia.
KCCI ha riferito che da allora Jensen è stato licenziato dal suo lavoro a Forrest & Massoneria associata. Il presidente e amministratore delegato della società Richard Felice ha detto alla stazione che la società non è d'accordo con le azioni di Jensen.

I commenti sono chiusi.