Markus Paul, un allenatore della forza per i Dallas Cowboys, muore

Markus Paul, coordinatore di forza e condizionamento per i Dallas Cowboys, è morto.

Martedì mattina il 54enne ha vissuto un'emergenza medica non correlata al Covid-19 presso la sede della squadra. È stato subito curato dai Cowboys’ personale medico ed è stato trasportato in ambulanza in un vicino ospedale per ulteriori cure. Era lì, mentre circondato dalla famiglia, che è morto mercoledì sera, secondo la squadra.
La causa della morte è ancora in sospeso.
Paul era alla sua 21a stagione come allenatore di forza e condizionamento, secondo al sito web dei Cowboys. Prima di entrare a far parte di Dallas 2018, ha speso 11 anni nel ruolo con i New York Giants. Nel suo tempo da allenatore, ha aiutato le squadre a vincere cinque Super Bocce. Prima del coaching, in precedenza ha giocato a calcio alla Syracuse University, dove è stato capitano della squadra e due volte difensivo americano.
    L'allenatore Markus Paul della forza e del condizionamento dei Dallas Cowboys parla durante un campo di allenamento di calcio della NFL giovedì, Sett. 3, 2020 a Frisco, Texas.

    Il capo allenatore dei cowboy Mike McCarthy ha definito Paul un leader all'interno dell'organizzazione.
    “Si è guadagnato il rispetto e l'attenzione dei giocatori perché gli importava così tanto ed era un comunicatore naturalmente dotato — sia a livello personale che professionale,” McCarthy ha detto in una dichiarazione. “Ha gestito ogni situazione, a volte con un sorriso e una pacca sulla spalla, ea volte con amore duro. Aveva una durezza innata in un lavoro che richiede quella qualità, ed è stato ammirato durante tutta la NFL dai suoi colleghi e dai giocatori che ha allenato. È stato un privilegio lavorare con lui come allenatore e ridere con lui come amico.”
    Jerry Jones, proprietario dei Cowboys, ha anche rilasciato una dichiarazione, chiamando Paul a “membro amato e stimato della nostra famiglia.”
      “È stato un'influenza piacevole e calmante nella nostra stanza di forza e in tutto The Star. La sua passione per il suo lavoro e il suo entusiasmo per la vita gli hanno fatto guadagnare grande rispetto e ammirazione da tutti i nostri giocatori e dall'intera organizzazione,” Jones ha detto.
      I cowboy, che dovrebbero giocare il giorno del Ringraziamento, prevede di riconoscere Paul prima della partita.

      lascia un commento

      L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati *

      *