Nintendo sta collaborando con un'organizzazione no profit per portare le console di gioco ai bambini ospedalizzati

Essere rinchiuso in ospedale non è divertente — soprattutto quando sei un bambino.

Quindi quale modo migliore per passare il tempo che giocare ad alcuni videogiochi?
Questa è l'idea alla base delle nuove postazioni di gioco Nintendo Switch in fase di implementazione negli ospedali e nei sistemi sanitari in tutto il paese.
Le postazioni di gioco sono l'ultima iniziativa nata da una partnership lunga anni tra Nintendo of America e la Starlight Children’s Foundation, un'organizzazione senza scopo di lucro che mira a portare felicità ai bambini gravemente malati e alle loro famiglie.
    “Starlight Gaming è stato di grande aiuto nell'aiutare i pazienti a far fronte al ricovero,” ha detto Lexi Little di Christus Shreveport-Bossier Health System a Shreveport, Louisiana. “Non possiamo ringraziare abbastanza Starlight per aver influito sulla vita dei nostri pazienti, famiglie, e membri del personale su base giornaliera.”
    Starlight annunciato all'inizio di questo mese che questa nuovissima stazione di gioco sarebbe presto disponibile per più bambini, dopo ciò ha debuttato a dicembre 2019 al Mary Bridge Children’s Hospital di Tacoma, Washington.
    Lyndon è stato il primo vero paziente di Mary Bridge a giocare con la versione più recente di Starlight Gaming.

    “Le postazioni di gioco sono importanti strumenti di distrazione che normalizzano l'ambiente sanitario e aiutano i bambini attraverso esperienze difficili,” Julie Hertzog, supervisore della vita dei bambini al Mary Bridge, ha detto in una dichiarazione al tempo. “Forniscono scelte per i bambini, motivarli, e dare loro l'opportunità di divertirsi quando è più necessario.”
    I bambini ricoverati avranno più di 25 giochi con cui distrarsi, Compreso “Super Mario Party” e “La leggenda di Zelda: Breath of the Wild.”
      Le stazioni sono facili da pulire e trasportare da una stanza all'altra — un ulteriore vantaggio in un momento in cui un virus infettivo continua a diffondersi e molte sale giochi ospedaliere sono chiuse a causa della pandemia.
      Da quando la partnership è iniziata quasi tre decenni fa, Starlight e Nintendo hanno consegnato più di 7,200 stazioni di gioco a più di 800 ospedali e strutture sanitarie, secondo un comunicato stampa.

      I commenti sono chiusi.