rappresentante. Mo Brooks afferma che il server di processo di Swalwell "è entrato illegalmente in casa mia"; sbatte la tuta antisommossa "frivola"

Il team legale di Swalwell informato Brooks che è stato citato in giudizio dal legislatore di Alameda nell'ambito di una causa più ampia per il risarcimento dei danni connessa al gennaio 6 rivolta negli Stati Uniti. Campidoglio.

Ex presidente Donald Trump, Donald Trump Jr. e l'avvocato Trump, l'ex sindaco di New York Rudolph Giuliani, sono anche nominati nel contenzioso, accusato di incitamento alla rivolta e ha chiesto di essere ritenuto finanziariamente responsabile delle sofferenze che ne sono seguite.

Su “L'angolo di Ingraham,” Brooks ha ancora una volta esaminato un video del server di processo che corre lungo il suo vialetto dopo che la moglie del legislatore è entrata nel garage annesso.

Dopo alcuni secondi, l'uomo esce frettolosamente dal garage, seguito da Martha Brooks.

Brooks ha detto alla conduttrice Laura Ingraham che è “sconcertato” dal comportamento di Swalwell, notando che sono stati insieme in sessione congressuale molte volte in cui lo Swalwell avrebbe potuto fornirgli documenti legali.

“Innanzitutto, questa è una frivola causa politicamente motivata. Non c'è alcuna responsabilità da parte mia o del presidente Trump — anche se probabilmente sto con il presidente Trump mentre difendiamo questo frivolo contenzioso,” ha detto Brooks, che sta anche correndo per riuscire a ritirarsi Sen. Richard Shelby, R-Ala., l'anno prossimo.

“Anziché, hanno scelto di assumere un server di processo che avrebbe inseguito mia moglie mentre tornava a casa dalla chiesa, tenendo presente che è una nonna con dieci nipoti e che potrebbero esserci stati alcuni di quei nipoti in macchina con lei quando è successo. E poi è entrato illegalmente in casa mia.”

Brooks ha affermato che il server di processo ha violato il codice di stato dell'Alabama 13A-7-2, che rende la violazione di domicilio di primo grado punibile fino a un anno di reclusione e a $ 6,000 bene.

Ha aggiunto che ci sono presumibilmente 50 casi nella denuncia di Swalwell che sono “menzogne ​​​​piatte [e] inganno.”

Filippo Andonian, un avvocato per Swalwell, ha negato che il server di processo abbia tentato di entrare nel Brooks’ casa.

“Quell'accusa è completamente falsa. Un server di processo ha legalmente notificato i documenti a Mo Brooks’ moglie, come consentono le regole federali,” Andonian ha detto in un'intervista di martedì.

A maggio, Il team legale di Trump ha presentato una mozione per respingere la causa di Swalwell, rivendicando l'immunità civile presidenziale e accusando il legislatore di Alameda di “incolpare le sue infermità emotive” sull'ex presidente e suo figlio di 43 anni.

I commenti sono chiusi.