Le contee dell'Oregon rurale votano per discutere la separazione dallo stato per aderire al "Greater Idaho"

Le contee dell'Oregon rurale votano per discutere la separazione dallo stato per aderire al "Greater Idaho"

Un gruppo chiamato Move Oregon’s Border sta conducendo un'iniziativa da avere OregonLe contee rurali si separano dal resto dello stato e si uniscono Idaho.

Mike McCarter, 72, un vivaista in pensione e un Oregonian per tutta la vita, guida lo sforzo da quasi due anni. Ha detto che lui e molti altri sono ansiosi di “uscire da sotto il soffocamento di Oregon nordoccidentale."

"Abbiamo visto il cambiamento avvenire nella politica dell'Oregon, dove la preoccupazione principale del legislatore è l'Oregon nordoccidentale. Ecco dove 78% della popolazione dello stato è basata. Tendono a dimenticare che ogni legge che si passa nello stato ci riguarda nelle economie rurali, pure,"McCarter ha detto a Fox News.

ATTIVISTI NERI A PORTLAND CHE SI DISTANZIANO DA VIOLENTI PROTESTRI ANARCHICI

Ha evidenziato una serie di vantaggi che derivano dall'essere cittadino dell'Idaho, comprese tasse più basse e generalmente più libertà. L'Idaho è classificato n. 3 in libertà normativa mentre l'Oregon è classificato n. 43, secondo l'Istituto Catone.

La politica dello stato dell'Oregon ha preso una brusca svolta a sinistra nel passato 20 anni, qualcosa che non è passato inosservato ai residenti più conservatori nelle comunità rurali dello stato. McCarter ha indicato una legge approvata di recente che ha reso l'Oregon il primo stato a farlo depenalizzare il possesso di droghe pesanti.

“Adesso guardi e dici, 'bene, se sei senzatetto, se sei un consumatore di droghe pesanti, se sei un ribelle, se sei un illegale, vieni in Oregon – siamo uno stato santuario e non avrai problemi.’ E non è così che si sentono i conservatori in Oregon ".

Portland ha visto mesi di violente proteste e rivolte con scarso intervento del governo dalla morte di George Floyd a maggio a Minneapolis.

“L'Idaho non è affatto uno stato santuario, e vogliono proteggere i loro cittadini. Questo è confortante, vivere in uno stato come quello che fa rispettare le leggi e non lasciare che i trasgressori siano liberi ".

Una misura che imponeva ai funzionari locali di incontrarsi sull'argomento del cambio del confine era al ballottaggio in quattro contee nelle scorse elezioni. È stato approvato nelle contee di Jefferson e Union ed è stato respinto da piccoli margini nelle contee di Douglas e Wallowa.

L'obiettivo di McCarter, tuttavia, è ottenere la massima attenzione possibile, poiché la decisione finale spetterà alle legislature statali dell'Oregon e dell'Idaho. Il gruppo spera 19 delle contee meridionali e orientali dell'Oregon si secederanno e diventeranno parte di ciò che chiamano "Greater Idaho".

CLICCA QUI PER OTTENERE L'APP FOX NEWS

In caso di successo, il cambio di confine non renderebbe più l'Idaho uno stato senza sbocco sul mare, dandogli due contee costiere, qualcosa che McCarter ha detto potrebbe essere un punto di forza chiave per lo stato vicino.

Sposta il confine dell'Oregon continuerà a raccogliere firme per il mese di maggio 2021 elezioni locali in 11 altre contee.

lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati *

*