Samuel Little, creduto di essere il peggior serial killer d'America, muore all'età 80

Samuel Little, ritenuto il serial killer più prolifico della storia americana, è morto all'età 80, ha detto mercoledì il Dipartimento di correzioni e riabilitazione della California.

Little aveva scontato tre ergastoli consecutivi senza condizionale dalla contea di Los Angeles per la morte di tre donne avvenuta alla fine degli anni '80.
tuttavia, aveva confessato 93 altri omicidi, secondo l'FBI, che ha detto che le sue ammissioni erano “credibile.”
La sua raccapricciante scia di omicidi è stata rivelata in a rapporto pubblicato a novembre 2018 dall'FBI. L'agenzia ha detto che il suo nome è apparso nel loro programma di arresto criminale violento, noto come ViCAP, in connessione con una serie di omicidi irrisolti in tutto il paese.
    Un omicidio a Odessa, Texas, sembrava essere particolarmente rilevante, così due analisti del crimine dell'FBI e James Holland dei Texas Rangers sono andati a trovare Little per cercare di convincerlo a parlare.
    “Nel corso di quell'intervista di maggio,” L'analista del crimine ViCAP Christina Palazzolo ha detto in un articolo dell'FBI, “ha attraversato città e stato e ha dato a Ranger Holland il numero di persone che ha ucciso in ogni luogo. Jackson, Mississippi — uno; Cincinnati, Ohio — uno; Fenice, Arizona — tre; Las Vegas, Nevada — uno.”
    Donne emarginate e vulnerabili poco mirate, spesso coinvolte nella prostituzione o dipendenti da droghe, l'articolo dell'FBI diceva. Palazzolo e Angela Williamson, un consulente politico di alto livello del Dipartimento di giustizia e un collegamento ViCAP, che parlavano entrambi con Little, ha detto che ricordava grandi dettagli degli omicidi.
    L'FBI ha detto in ottobre 2019 che le forze dell'ordine hanno potuto verificare 50 confessioni, con molti altri in attesa di conferma finale.
    Nel mese di settembre 2012, Little è stato arrestato in un rifugio per senzatetto del Kentucky ed estradato in California, dove era ricercato con l'accusa di narcotici, ha detto l'FBI. Una volta che era in custodia, Gli investigatori del dipartimento di polizia di Los Angeles hanno ottenuto una corrispondenza del DNA con Little sulle vittime in tre omicidi irrisolti da 1987 e 1989 e lo ha accusato di tre capi di omicidio, ha detto l'FBI.
      Le vittime, tutte le donne, era stato picchiato e poi strangolato, ei loro corpi furono scaricati in un vicolo, un cassonetto e un garage, ha detto l'FBI. Ha dichiarato la sua innocenza ma è stato condannato a 2014, ha detto l'FBI.
      Di mercoledì, il Dipartimento di Correzione della California ha detto che Little è stato dichiarato morto a 4:53 a.m. in un ospedale esterno senza nome, aggiungendo che la causa della morte sarebbe stata determinata dall'ufficio del medico legale della contea di Los Angeles.

      I commenti sono chiusi.