Tony Hsieh, l'ex CEO di Zappos e 'un visionario tremendo,'muore a 46

Tony Hsieh, l'ex CEO di Zappos, è morto serenamente e circondato dalla famiglia venerdì, secondo una dichiarazione inviata alla CNN da Megan Fazio, un portavoce di DTP Companies, un'impresa con sede a Las Vegas per la quale Hsieh è stato il visionario.

Hsieh, 46, è morto per le ferite riportate in un incendio in una casa avvenuto nel Connecticut mentre era in visita alla famiglia, secondo Fazio.
“La gentilezza e la generosità di Tony hanno toccato la vita di tutti coloro che lo circondavano, e per sempre ha illuminato il mondo. Offrire felicità è sempre stato il suo mantra, quindi invece di piangere la sua transizione, vi chiediamo di unirvi a noi per celebrare la sua vita,” ha detto una dichiarazione della sua famiglia che è stata condivisa con la CNN da Fazio.
Hsieh era ben noto per la sua leadership nel negozio di scarpe e abbigliamento online Zappos. Secondo una dichiarazione pubblicata sul sito web dell'azienda, era stato con Zappos per 20 anni e si è ritirato all'inizio di quest'anno.
    “Il mondo ha perso un tremendo visionario e un incredibile essere umano,” Il CEO di Zappos Kedar Deshpande ha scritto in una dichiarazione venerdì. “Riconosciamo che non solo abbiamo perso il nostro ex leader ispiratore, ma molti di voi hanno perso anche un mentore e un amico.”

    lascia un commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati *

    *