Omaggio al bob tedesco medaglia d'argento olimpica Richard Adjei che è morto a 37

Omaggi dall'inverno gli sport comunità sono stati pagati al bob tedesco medaglia d'argento olimpica Richard Adjei che è morto all'età di 37.

La morte di Adjei è stata annunciata da suo fratello, Jason, su Instagram martedì.
Nella posta, Jason ha scritto: “Purtroppo Richard Adjei è morto la scorsa notte (Lunedi, ottobre 26) all'età di 37 tra le braccia di sua moglie e me.
“Sua moglie gli ha dato tutto l'amore del mondo nel suo ultimo viaggio. Parte della famiglia potrebbe ancora salutarlo.
    “Per favore pensa ai suoi figli e alla moglie. Piangi con noi in silenzio. Era un grande atleta, papà, marito / amico, mentore e fratello. Era un orgoglioso nativo di Düsseldorf. Sono grato di aver avuto un fratello simile. Ti amo AJ.”
    La causa della morte non è stata annunciata.
    Adjei ha vinto l'argento nel bob a due con il pilota Thomas Florschütz al 2010 Olimpiadi invernali di Vancouver, Canada.
    Adjei (sinistra) e Thomas Florschütz ricevono medaglie d'argento negli uomini's bob a due uomini al 2010 Olimpiadi invernali.

    Ha goduto di un ulteriore successo in 2011 vincere l'oro nel bob a quattro per la Germania al 2011 Campionati del mondo a Königssee, Germania.
    Adjei, nato a Düsseldorf, ha inizialmente iniziato la sua carriera nel football americano come linebacker giocando per il Rhein Fire nella NFL Europe. È stato scoperto come uno spacciatore di bob 2007.
    La squadra olimpica tedesca ha twittato una foto di Adjei con la didascalia: “Ci mancherai.”
    L'ex compagno di squadra Manuel Machata ha pubblicato un tributo su Facebook, chiamando Adjei “un allegro, persona ottimista e ambiziosa che ha aiutato molte persone nella sua vita e le ha fatte ridere.”
      Anche la tre volte medaglia olimpica statunitense Elana Meyers-Taylor ha reso omaggio ad Adjei su Instagram, la scrittura: “Il mio alleato nei primi giorni di scivolata quando entrambi stavamo solo cercando di capirlo.
      “Sono estremamente grato di averti conosciuto e di averti avuto nella mia vita.”

      lascia un commento

      L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati *

      *