Gli scambisti sotterranei di New York fanno festa con dozzine di persone arrestate dalla polizia

Gli scambisti sotterranei di New York fanno festa con dozzine di persone arrestate dalla polizia

Questi probabilmente non erano i busti che si aspettavano.

Una festa sessuale scambista sotterranea è stata interrotta durante la notte Queens per aver violato le restrizioni alla raccolta di pandemia, il Ufficio dello sceriffo di New York City annunciato.

Caligola, quale si autodefinisce su Facebook come "club privato di lusso in loco per scambisti" ad Astoria, è stato sorpreso a ospitare più di 80 persone, urtare musica ad alto volume e servire illegalmente alcolici, Disse lo sceriffo Giuseppe Fucito.

SUBWAY SHOVING, Lanciafiamme, LE SPARATURE A NYC SONO STATE SULLA "TEMPESTA PERFETTA’ DELLA RIFORMA DELLA POLIZIA, PANDEMIA

Un sex club per scambisti a Manhattan è stato arrestato dalla polizia. (Dipartimento dello sceriffo di New York)

Un sex club per scambisti a Manhattan è stato arrestato dalla polizia. (Dipartimento dello sceriffo di New York)

Quando sono arrivati ​​i deputati dello sceriffo, hanno trovato tre coppie che facevano sesso in una piccola stanza mentre altre si erano radunate nel locale bevendo alcol e socializzando illegalmente, secondo lo sceriffo e le foto dell'evento.

Jennifer Hayes, 47, è stato l'unico partecipante che è stato multato e ha ricevuto una convocazione per comportamento disordinato.

"[Il capo] continuavo a dire da quanto tempo lavori lì ... non ho lavorato lì. Li ho sentiti ridere e prendere in giro tutti,”Ha detto Hayes al The Post Sunday, aggiungendo che combatterà le violazioni.

"Mi sono arrabbiato, Ho esclamato… mi hanno tenuto lì per quattro ore,"Ha continuato.

La donna ha affermato che non stava prendendo parte al fazzoletto.

"Volevo solo ballare e vedere e ascoltare un DJ che suonava musica, quello era! Non ci sono altre opzioni. Non puoi andare da nessuna parte. "

Hayes ha detto che indossava una maschera per tutta la notte e ha affermato di non aver visto nessuno fare sesso.

RATTI GIGANTI SOPRA IL CENTRAL PARK DI NYC, LATO OVEST SUPERIORE DI MANHATTAN

Un sex club per scambisti nel Queens è stato arrestato dalla polizia. (Dipartimento dello sceriffo di New York)

Un sex club per scambisti nel Queens è stato arrestato dalla polizia. (Dipartimento dello sceriffo di New York)

Le foto scattate dai deputati mostrano quattro letti bianchi e un divano in pelle nera stipati insieme in una piccola stanza con un cestino di quelli che sembrano essere preservativi su uno dei letti e un bidone della spazzatura sul pavimento..

Un'altra foto mostra una grande scatola di cartone piena di preservativi con un reggiseno nero di pizzo drappeggiato sopra. C'è anche l'immagine di un cartello bianco laminato che mostra i prezzi per un'apparente sala VIP, che è iniziato alle $ 30 per 10 minuti e sono andato fino a $ 500 per "ALL NIGHT!"

La festa violava la regola dei raduni di 25 persone in vigore per le aziende situate nelle zone gialle e non aveva una licenza per gli alcolici o un permesso speciale dall'autorità statale per gli alcolici per vendere o conservare alcolici, ha detto l'ufficio dello sceriffo.

Hayes ha detto che l'evento non era affollato e le persone erano distanziate. Lei non crede 80 le persone erano presenti, ma non potevano dire con certezza quanti avventori ci fossero.

“Stavamo cercando di farlo in sicurezza, indossavamo maschere, volevamo solo ascoltare la musica, È tutto,"Ha detto Hayes.

"Non stavamo cercando di mettere in pericolo nessuno, stavamo mantenendo le distanze dalle altre persone ".

Un sex club per scambisti nel Queens è stato arrestato dalla polizia. (Dipartimento dello sceriffo di New York)

Un sex club per scambisti nel Queens è stato arrestato dalla polizia. (Dipartimento dello sceriffo di New York)

BROOKLYN DEMS è stato avvistato all'affollato compleanno di Bash tra il coronaviro

Gli sceriffi hanno detto che Hayes "si è comportato in modo tumultuoso o minaccioso e ha fatto un rumore continuo e irragionevole" durante il busto.

Il manager dell'azienda, Roy Bacoy, 37, è stato accusato di aver violato un ordine esecutivo, violare una misura di emergenza, gestione di un club di bottiglie senza licenza, e immagazzinamento illegale di alcolici. È stato schiaffeggiato con un $ 1,000 multa per mancata tutela della salute e della sicurezza durante il periodo in cui l'attività è stata data a $ 15,000 bene, disse lo sceriffo.

Bacoy non ha restituito una richiesta di commento.

L'ufficio dello sceriffo ha risposto alla posizione dopo un 311 la denuncia è arrivata ma l'evento è stato pubblicizzato in modo palese mercoledì su Facebook.

“PANDEMIA RE-DO,"La grafica urla con una foto di una donna tettona con un cappello da mariachi davanti a un cactus per indicare il tema" Cinco de Mayo a novembre ".

“SOLO COPPIE E DONNE SINGOLE,"Afferma il grafico.

Un sex club per scambisti nel Queens è stato arrestato dalla polizia. (Dipartimento dello sceriffo di New York)

Un sex club per scambisti nel Queens è stato arrestato dalla polizia. (Dipartimento dello sceriffo di New York)

Decine di annunci per eventi simili risalenti a luglio 12 indicare che il club ospita da mesi feste possibilmente illegali.

CLICCA QUI PER OTTENERE L'APP FOX NEWS

Poco dopo Caligola ha ospitato il suo ultimo evento, a marzo 15, il club ha annunciato che sarebbe stata chiusa quando altri bar e ristoranti sono stati costretti a chiudere all'inizio della pandemia.

A giugno 28, una settimana dopo il pranzo all'aperto è tornato nella Grande Mela, Caligula ha annunciato il suo "Grand Reopening Weekend" previsto per luglio 4 vacanza. Un post su Facebook si vantava dei numerosi distributori di disinfettanti per le mani e delle stazioni di sapone antibatterico del club, come se ciò potesse scongiurare la trasmissione di malattie da carne a carne.

Quasi ogni fine settimana da luglio 4, Caligula ha pubblicizzato feste scambiste al coperto complete di DJ e temi sgradevoli come il festival "bikini e panna montata" ad agosto. 22 e una festa "trucchi per dolcetti" ad Halloween.

Questo articolo è apparso per la prima volta sul New York Post.

lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati *

*