La direttrice della comunicazione della Casa Bianca Alyssa Farah si dimette

Alyssa Farah si è dimessa dal suo ruolo di direttrice delle comunicazioni della Casa Bianca.

In una dichiarazione, Farah ha detto che lo sarà “lasciare la Casa Bianca per perseguire nuove opportunità.”
“È stato l'onore di una vita servire nell'amministrazione Trump negli ultimi tre anni e mezzo,” diceva la dichiarazione.
Il Washington Post è stato il primo a segnalare la partenza di Farah.
    Farah è rientrato nel team di comunicazione della Casa Bianca ad aprile, intorno al tempo Mark Meadows, il suo ex capo, è stato nominato capo del personale.
    Durante il suo periodo nel ruolo di direttore della comunicazione, Farah era al timone della messaggistica pubblica della task force sul coronavirus della Casa Bianca.
    Nella sua dichiarazione, Farah ha detto che lo era “onorato di aver lavorato con l'intero team sull'operazione Warp (S)pisciato che ha contribuito a introdurre un vaccino COVID-19 sicuro ed efficace a tempo di record che salverà innumerevoli migliaia di vite.”
    La sua uscita dall'amministrazione arriva un mese dopo il giorno delle elezioni.
    Farah ha ricoperto altri due ruoli all'interno dell'amministrazione Trump durante i quattro anni in carica del presidente — prima come addetto stampa del vicepresidente Mike Pence, poi come addetto stampa del Dipartimento della Difesa.
      Era la persona più giovane che abbia mai servito come addetto stampa del Pentagono.
      Farah è entrato nell'ufficio di Pence dopo essere stato il portavoce e consigliere senior per l'House Freedom Caucus.

      I commenti sono chiusi.